Concorso nazionale 2015

Gruppenfoto für Website

Da giovedì 29 aprile a sabato 2 maggio 2015, 110 giovani tra i più talentuosi della Svizzera si sono misurati nell’ambito del 49. concorso nazionale di Scienza e gioventù con i loro 85 lavori di ricerca scientifici. Sabato 2 maggio sono stati premiati i lavori più meritevoli nell’ambito della cerimonia di premiazione introdotta dall’allocuzione di Kurt Wüthrich, premio Nobel per la chimica 2002.

Ci vuole impegno e tanta tenacia…

I 110 giovani finalisti che oggi attendono con impazienza la comunicazione dei risultati hanno alle spalle un lungo percorso. Poco meno di un anno fa hanno candidato il loro lavoro di ricerca per il concorso e, con l’appoggio di un esperto assegnato loro da Scienza e gioventù, sono riusciti a superare la selezione preliminare nell’ambito di un workshop. Dei 280 giovani annunciatisi, 110 ce l’hanno fatta a giungere in finale.

… ma anche piacere e convinzione delle proprie idee

Durante l’esposizione dei lavori che si è svolta ieri, venerdì 1. maggio, i giovani talenti provenienti da licei e istituti di formazione professionale di tutta la Svizzera hanno presentato e spiegato i loro progetti ai numerosi ospiti convenuti, rispondendo alle loro domande. Con una copertura che si estende a 19 cantoni, il concorso nazionale di Scienza e gioventù fornisce un quadro rappresentativo del panorama delle nuove leve svizzere della ricerca, fatto che conferisce alla manifestazione un carattere unico a livello nazionale. Esperti provenienti dal mondo della ricerca e dell’industria hanno assunto il compito di valutare i lavori secondo criteri rigorosi. Da ognuno dei sette ambiti disciplinari in cui sono stati suddivisi i lavori di ricerca sono scaturite risposte brillanti a domande originali. Quali effetti può avere la carenza di sonno sulle prestazioni intellettive? Quali sono le principali differenze tra le istituzioni sanitarie svizzere e quelle dei paesi in via di sviluppo? Come costruire una colonna vertebrale bionica? È possibile costruire da sé i propri sci? Un’educazione bilingue può comportare vantaggi cognitivi?

Qualsiasi cosa tu faccia, persegui sempre i tuoi obiettivi con impegno e convinzione!

La cerimonia di premiazione si è aperta con l’intervento di Kurt Wüthrich, premio Nobel per la chimica 2002, che si è complimentato con i giovani per il loro impegno e ha concluso il proprio intervento con un consiglio: “Qualsiasi cosa tu faccia, persegui sempre i tuoi obiettivi con impegno e convinzione.”

Durante la seconda parte della cerimonia i giovani hanno ricevuto la meritata ricompensa per i loro sforzi. Finalmente sono state comunicate le valutazioni espresse dalla giuria degli esperti sui loro progetti di ricerca: dei 110 candidati, 29 hanno ricevuto la menzione “buono”, 53 la menzione “molto buono” e 28 la menzione “eccellente”. Secondo la valutazione ottenuta ognuno ha ricevuto un premio in denaro, per un valore complessivo di 90’500 franchi.

Ai lavori più innovativi sono stati attribuiti complessivamente 44 premi speciali che permetteranno ad esempio ai vincitori di frequentare un campo di ricerca di due settimane a Londra, di assistere alla cerimonia di consegna dei premi Nobel a Stoccolma o di presentare il proprio lavoro a concorsi internazionali in Europa, in Asia, in Africa e negli Stati Uniti.

Partecipanti:

  • Numero di partecipanti: 110 (38 ragazze e 72 ragazzi)
  • Lavori di ricerca: 85
  • Liceali: 87
  • Apprendisti: 23 giovani in formazione professionale
  • Cantoni rappresentati: 19 (AG – AR – BE – BL – BS – FR – GL – GR  – LU – NW –  SG – SO – TG –TI – UR – VD – VS – ZG – ZH)

I riassunti dei lavori del Concorso nazionale 2015

Menzioni e premi speciali

Immagini

Cartella stampa

Ecoi dai mass media

SAMD Logo_Byline